Educare i figli al digitale, una serata per i genitori

giovedì, 13 febbraio 2020

Il Comune di Prata di Pordenone prosegue con le attività per l’educazione al digitale.
Il primo passo è stato la pubblicazione del libro “Avanti tutta”, una guida per aiutare i più giovani a destreggiarsi nel grande mare di internet, riuscendo a farne un utilizzo consapevole.

In un incontro tenutosi al teatro Pileo con l’esperto di nuove tecnologie Matteo Maria Giordano, i ragazzi delle scuole di Prata sono stati coinvolti in attività che hanno creato una grande consapevolezza nell’utilizzo di social network, siti, app.

A completamento di questo percorso, è stato organizzato un nuovo appuntamento, per venerdì 21 febbraio alle 20:30 teatro Pileo.
L’incontro, aperto alla cittadinanza e intitolato “Verso un villaggio che educa un bambino digitale”, è dedicato ai genitori che devono essere i primi attori consapevoli in questo progetto. Anche in questo interverrà l’esperto Matteo Maria Giordano.

Come ha spiegato l’assessore all’Istruzione del Comune di Prata, Katia Boer, «I ragazzi ormai in questo ambito ne sanno più di noi adulti. Abbiamo la responsabilità e il dovere di sapere quali strumenti stiamo mettendo nelle loro mani. Il lavoro di educazione sulla consapevolezza digitale parte dalla scuola – prosegue l’assessore – ma deve necessariamente proseguire a casa, con un ruolo attivo dei genitori. È rischioso quando un genitore lascia correre sull’utilizzo di internet, magari perché non è informato e non consapevole. Per questo credo molto in questo progetto, da genitore e da amministratore».