Prata, finanziamenti per allarmi e videosorveglianza

martedì, 20 ottobre 2020

Il Comune di Prata di Pordenone prosegue le iniziative per promuovere la sicurezza del territorio comunale e di tutti i cittadini.
Per questo la giunta comunale, guidata dal sindaco Dorino Favot, il 19 ottobre ha approvato all’unanimità una delibera che prevede lo stanziamento di oltre 22 mila euro a favore di cittadini e imprese che hanno sostenuto spese per impianti di videosorveglianza e allarmi.

 

L’iniziativa è dedicata agli interventi effettuati presso immobili adibiti ad abitazioni, condomini per le parti comuni, immobili adibiti ad attività professionali, produttive, commerciali o industriali, edifici scolastici e impianti sportivi non di proprietà degli enti locali, nell’ambito del programma regionale di finanziamento in materia di politiche di sicurezza urbana.

Con questa delibera, la giunta ha deciso di stanziare l’intero contributo di euro, che corrisponde precisamente a 22.626,30 per ristorare i privati e le ditte che nell’anno 2020 hanno proceduto o procederanno all’acquisto, all’installazione, al potenziamento, all’ampliamento e all’attivazione di sistemi di sicurezza presso gli immobili. 

 

Soddisfatto il sindaco Favot, che ha commentato: «Grazie al contributo che è arrivato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, abbiamo potuto mettere a disposizione dei cittadini di Prata una somma ragguardevole che potrà aiutare nelle spese sia i privati cittadini, sia le imprese del territorio. Ci aspettiamo che vengano presentate diverse domande, così da poter migliorare ancora il nostro sistema di sicurezza. In questo senso – ha aggiunto il primo cittadino – ringrazio la Polizia Locale che ha predisposto questo strumento. Dopo il progetto di ampliamento del sistema di videosorveglianza comunale, questa iniziativa grazie alla crescita della sorveglianza nel pubblico e nel privato, consentirà di alzare  ulteriormente gli standard di sicurezza nel nostro Comune».